Cultura

Shingle22j, una squadra di successo

Il concorso della Biennale d’Arte Contemporanea di Anzio e Nettuno “Shingle22j”,  che in questo 2017 ha come tema “Quale Futuro?”,  diventa ogni anno più visibile e gradita agli stessi artisti che nel week end arrivano con amici o congiunti dall’Italia e dall’Estero per partecipare alla premiazione ed inaugurazione, ma diventa anche appetibile come progetto culturale e turistico per il litorale. Non si erano mai viste tante autorità politiche in un solo evento culturale. Non è passata inosservata la “pax culturale” tra Casto e Bruschini che tagliano il nastro dell’inaugurazione della Biennale mano nella mano.
Angelo Casto alla domanda retorica -“i Portodanzesi espugnano il forte”- risponde: “Per fortuna che ci sono io”, ed è vero, c’era solo lui tra gli esponenti di Nettuno . Tra i politici, Casto, da bravo padrone di casa è l’ultimo ad andarsene e non disdegna selfie e foto di gruppo, ha intuito che la Biennale è una chiave importante per lo sviluppo turistico e culturale del territorio, lo hanno capito in tanti. Il fiume di complimenti esonda e continua durante… e dopo… e il giorno dopo.

E’ il professore Andrea Mingiacchi, laureato in Accademia delle Belle Arti l’ideatore e il curatore della biennale arrivata alla sesta edizione, è il suo progetto a vincere oggi.
Insieme ad Elisabetta Civitan Presidente alla “00042”, l’associazione operativa nell’organizzazione, e curatrice della sezione concorso, insieme a Giusi Canzoneri responsabile dell’istallazione formano le colonne portanti della struttura organizzativa della Biennale che nel suo interno è composta da una dozzina di persone appassionate e attive che senza  mirare al lucro ed offrendo molto del proprio tempo e delle proprie capacità cresce ad ogni appuntamento.

Elisabetta Civitan e Andrea Mingiacchi

 

“In 12 anni di duro lavoro- dichiara Andrea Mingiacchi – grazie ad una squadra vincente fatta di professionisti ed appassionati del mondo dell’arte della creatività dove i ruoli sono ben distinti e dove ognuno ha saputo cogliere in questa occasione del progetto Shingle22j il proprio spazio e la propria soddisfazione sulla sua funzione, siamo riusciti in sinergia a realizzare una manifestazione di livello nazionale ed internazionale che inizia ad avere una forte attenzione dal mondo degli artisti. Iniziamo ad avere dei feedback molto positivi, c’è un grande tam tam su questa nostra iniziativa. Aumentano i numeri delle visite sul nostro sito – continua Mingiacchi –  aumenta il numero dei bandi di concorso scaricati, aumentano il numero delle iscrizioni alle selezioni praticamente tutto il planisfero ha visitato il nostro sito. Stanno arrivando complimenti per ogni nostro atto da quella del tema ricercato ad ogni edizione a quella del sito internet  ( www.shingle22j.com ) attraverso il quale contattiamo agli artisti a quella della grafica e del catalogo a quello della giuria con la quale cerchiamo di dare lustro e importanza a coloro che vengono selezionati. Sono onorato di avere attorno questa grande squadra, di essre a capo di questo bel progetto per il territorio e credo di essere anche fortunato.”

“Tutto il successo che stiamo avendo in questa VI edizione di Shingle22j – dice Elisabetta Civitan presidente della “00042” – sia da parte del pubblico che dagli artisti partecipanti al Concorso,mi rende orgogliosa per tutto il grande lavoro svolto in questo anno mezzo per l’organizzazione di questo evento culturale così importante per il nostro territorio.
Vedere il Forte Sangallo per 20 giorni impreziosito di opere contemporanee,lavori di grande livello,non è da tutti i giorni.E anche grazie al grande allestimento organizzato da Giusi Canzoneri,che ha dato risalto a tutte le opere selezionate,questi lavori creano una relazione magica tra passato e presente,cercando di darci risposte sul futuro,tema centrale di questa Biennale.
Le opere esposte ci rivelano le inquietudini e i timori odierni che tutti noi viviamo,i conflitti economici e generazionali,soluzioni per il fenomeno dell’immigrazione.Un futuro dove ogni uomo può scegliere la direzione da dare alla propria vita,in libertà e senza condizionamenti.Ringrazio tutta l’associazione 00042 per il prezioso aiuto che ognuno di loro ha dato per la realizzazione di questa meravigliosa manifestazione e Andrea Mingiacchi,direttore artistico e ideatore del progetto Shingle22j.”

Queste in sintesi le ultime dichiarazioni dei vertici dell’organizzazione, valorizzare tutto il contesto e ringraziare il gruppo coeso e rodato.
Grazie al volontariato di persone che ci hanno creduto da 12 anni che questo evento comincia ad essere credibile e proiettato nel futuro. Quale futuro? In questi giorni andate a visitare la mostra del concorso al Forte Sangallo di Nettuno e lo scoprirete.

I più letti

Giornale on-line dell'associazione culturale 00042
Registrazione N° 15/2014 decreto del 22/12/2014
Siti dell'associazione: 00042 --- Shingle22J

To Top