Ambiente

Rimossi i relitti nel porto di Anzio

Già da alcune settimane è stato rimosso il peschereccio affondato al molo Innocenziano  anni fa denominato S.Antonio , l’operazione di ripulitura del porto è stata completata sabato scorso portando via al traino anche l’imbarcazione egiziana posta sotto sequestro dopo che, sulla spiaggia nei pressi di foce verde, sbarcarono illegalmente  degli immigrati. La promessa  fatta dal comandante del porto Luigi Vincenti  su un intervista di Anzio Space del Febbraio 2013  è stata mantenuta. Il Compescherecciandante  si tratterrà negli uffici della Guardia Costiera di Anzio per il terzo anno  a differenza dei suoi predecessori che stavano solo due anni, un prolungamento opportuno per permettere di operare con costanza ed efficacia mantenendo la linea di coerenza del Comandante in carica. Si attendono buone notizie anche per il peschereccio affondato otto anni fa a circa 500 metri al largo dal molo Innocenziano con il pieno di nafta  ancora nei serbatoi che dai verbali della Capitaneria si aggira sui 16 mila litri di nafta, quindi una bomba per la sicurezza ambientale (Vedi archivio AnzioSpace Marzo 2012). Anche in questo caso c’è una pratica giudiziaria aperta con diffida all’armatore.

I più letti

Giornale on-line dell'associazione culturale 00042
Registrazione N° 15/2014 decreto del 22/12/2014
Siti dell'associazione: 00042 --- Shingle22J

To Top