SPORT

Nettuno Bologna 2-1

L’effetto Steno riapre la serie, il Nettuno vince gara 3.

Il Nettuno, dopo due sconfitte a Bologna, rialza la testa davanti al suo pubblico e si impone 2-1 contro gli storici rivali del Bologna nella terza gara valida per le semifinale scudetto. Purtroppo Bologna resta avanti nella serie,ma stasera alle ore 21, sarà costretta a giocare il quarto confronto sempre di fronte al caloroso pubblico nettunese. La squadra laziale schiera Eulogio De La Cruz come partente,il quale in 7.1 inning di grande qualità concede appena 3 valide e 2 BB. La compagine felsinea risponde con Mattew Zielinsky sul monte, che torna in campo dopo i problemi alla schiena accusati alla vigilia di gara-uno. Partita dominata dalle difese fino alla parte alta del quarto inning. Dopodiché si sveglia la squadra di casa che mette a tabellino 2 punti grazie alle valide di Mazzanti e Giannetti, classificate però troppo duramente come 2 errori della difesa.
Bologna non è mai pericoloso durante la partita; Solo all’ottavo inning gli ospiti accennano ad una timida reazione:Valida di Ambrosino, che ruba indisturbato la seconda e arriva in terza su battuta interna di Russo. Sarà poi Grimaudo a spingere a casa il punto del 2-1. Gli ospiti ci provano ancora, ma la difesa del Nettuno e il rilievo Rodriguez non si lasciano cogliere impreparati.
I tifosi del Nettuno ci credono ancora; questa sera alle ore 21:00 presso lo Steno Borghese si giocherà gara 4. E tutti i nettunensi credono ancora che l’effetto Steno possa riequilibrare i confronti con il Bologna.

Claudio Iacolenna

I più letti

To Top