Porto

Monumento al Pescatore: primi approcci con le autorità

IL PRIMO PASSO E’ STABILIRE IL SITO DI DESTINAZIONE

Il Presidente del Comitato per il Monumento al Pescatore Ciro Spina ed alcuni consiglieri dell’esecutivo hanno incontrato formalmente e in tempi diversi l’amministratore delegato della Capodanzio SPA, avv. Antonio Bufalari  e il Tenente di Vascello Alessandro Cingolani Comandante del porto. Entrambi si rendono disponibili e favorevoli all’istallazione di un monumento al pescatore difatti hanno accettato di buon grado la tessera del comitato promotore.

La società della Capodanzio ha in concessione lo specchio d’acqua portuale e uno stretto corridoio sul ciglio della banchina per questo motivo nonostante il grande interesse per il progetto non potrà essere determinante al rilascio delle autorizzazioni, mentre la Capitaneria è disposta a rilasciare tutti i nulla osta di sua competenza  dopo che il Demanio avrà rilasciato tutti i permessi per l’istallazione. Da varie consultazioni tra i pescatori e il comitato il posto ideale per il monumento risulta essere Piazzale Sant’Antonio, dove ora è collocata la cabina “volante” di Laziomar, la zona è in subconcessione al Comune di Anzio, sarà dunque determinate  il prossimo incontro che il presidente Ciro Spina chiederà al sindaco Luciano Bruschini.

Si ricorda che il Comitato, regolarmente iscritto all’Agenzia delle Entrate, ha aperto un conto corrente alla Banca Popolare del Lazio, ma aprirà agli sponsor (molti già pronti a versare) solo quando l’amministrazione comunale sarà coinvolta con lo stesso entusiasmo di decine e decine di cittadini  che stanno chiedendo spontaneamente di tesserarsi per un opera che aspetta da troppo tempo.

 

“Comitato per il Monumento al Pescatore”

I più letti

Giornale on-line dell'associazione culturale 00042
Registrazione N° 15/2014 decreto del 22/12/2014
Siti dell'associazione: 00042 --- Shingle22J

To Top