Squaloidi sotto costa

Squaloidi sotto costa

E’ di oggi questa foto in copertina, scattata sulla battigia nei pressi di Torre Astura, si tratta di una verdesca di circa due metri di lunghezza, morta. Un pesce della famiglia degli squali molto comune nelle nostre acque solo che di solito vive in mari profondi a svariate miglia dalla costa, innocua per gli uomini e non aggressiva. E’ solo un pesce fuori dal suo habitat che poteva essere giustificato, magari come una pesca fortuita delle spadare siciliane che in questo periodo fanno base nel porto di Anzio perchè seguono la migrazione dei pescespada che vengono pescati con gli ami. Poi vista la scarsa commercializzazione del pesce, anzi è vietato il consumo e la vendita di squaloidi  perchè ritenuti con alta concentrazione di mercurio, l’avranno rigettato in mare e quindi sarà arrivato sulla spiaggia. Ma ieri pomeriggio si è verificato un episodio ancora più strano, due diportisti  uscendo con il loro gozzo appena fuori dal porto di Nettuno hanno calato le lenze per una traina e hanno pescato una piccola verdesca (foto della dentatura) di circa 50 centimetri, ne hanno fatto un video mentre si dimenava in coperta e l’hanno postato su facebook. Purtroppo il video è stato cancellato per evitare il panico delle persone che commentavano allarmate.

Sono due le valutazioni da fare: primo questo pesce non è aggressivo nei confronti dell’uomo, non lo è mai stato, secondo non è normale che frequentino i bassi fondali e le autorità dovrebbero incaricare chi ha le competenze di studiare questo strano fenomeno.

 

denti verde

Dentatura Verdesca pescata nei pressi di Nettuno

Alessandro Tinarelli