SETTE GIORNI AD ANZIO – CRONACA, POLITICA, ATTUALITA’ (Digest n°28 – 14/20 giugno 2015)

SETTE GIORNI AD ANZIO – CRONACA, POLITICA, ATTUALITA’ (Digest n°28 – 14/20 giugno 2015)

Domenica 14 giugno – Iniziamo con degli auguri, quelli rivolti alla signora Mariannina Teti che ha compiuto la bellezza di 103 anni.

La donna , originaria dell’Abruzzo, opresso òa struttura per anziani ‘Villa Errica’ a Lido dei Pini, ha avuto l’oni ricevere gli auguri personalmente dal Sindaco che è andato a conoscerla di persona.

La nonnina, dopo aver soffiato le candeline poste sulla torta, ha deciso di partecipare attivamente ai festeggiamenti, ballando addirittura un lento durante la festa in suo onore.

 

Mercoledì 17 giugno  – Nella manifestazione ‘Aspettando il Palio’ che si è svolta nella serata, sono stati sorteggiati gli abbinamenti delle imbarcazioni tipo j24 con i relativi quartieri cittadini che daranno vita, il 4 luglio prossimo, alla quarta edizione del Palio del Mare. Ecco gli abbinamenti per il Palio del Mare 2015, delle imbarcazioni, dei timonieri e dei quartieri:

1palio del mare

QUARTIERI                      IMBARCAZIONI J 24          TIMONIERI

ANZIO CENTRO              “CESARE GIULIO”              MASSIMO MERIGGI

LAVINIO MARE              “J GIUDITTA”                       RICCARDO ALEANDR

S.CUORE MARCONI       “DON J “                                MARCO D’ALOISIO

LAVINIO STAZIONE      “NUVOLA”                           GERARDO ARIANI

Q.EUROPA                       “MOLLA L’OSSO”               MASSIMO D’ERAMO

VILLA CLAUDIA            “J. J. F.“                                  FEDERICO MICCIO

ANZIO COLONIA            “AMERICAN PASSAGE”    ROBERTO RINALDI

SANTA TERESA              “ARPIONE”                          MARIO BILLARDELLO

LIDO DEI PINI SACIDA “ENJOY 2”                            LUCA SILVESTRI

 

Mercoledì 17 giugno – Colpo di scena nella qerelle tra gli ormeggiatori e la Capod’Anzio spa; il Consiglio di Stato è entrato in parte nel merito della questione, sospendendo la misura cautelativa emessa dal Tar del Lazio in favore delle cooperative, con la motivazione di ritenere “argomentazioni convincenti” quelle richieste dalla Capo d’Anzio, “con riguardo in particolare all’intervenuta scadenza delle concessioni rilasciate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in favore delle Cooperative attuali parti appellate“.

I legali degli si sono detti ugualmente tranquilli, perché secondo loro l’ordinanza del Consiglio di Stato cambia di poco le carte in tavola. Secondo Pietro Di Dionisio  il TAR del Lazio entrerà in merito alla questione il 15 luglio, mentre se la Capo Ordinanza del Consiglio di Stato, ormeggiatori sereni

d’Anzio volesse nuoversi per far allontanare gli ormeggiatori, la cosa potrebbe avvenire non prima di due mesi….

 

Giovedì 18 giugno – Novità nel cimitero di Anzio. Verranno installate delle sbarre di accesso automatiche al Cimitero, in prossimità delle tre aree di accesso, comandate con badge elettronico che sarà consegnato agli aventi diritto.

“Si tratta di un atto di civiltà dovuto” –afferma il delegato ai Servizi Cimiteriali, avv. Giusy Piccolo– “in un luogo sacro dove non era più possibile tollerare gli abusi di molte persone che avevano scambiato i vialetti del Cimitero per le strade del territorio comunale. Gli aventi diritto ad accedere nell’area cimiteriale, con la propria autovettura, sono esclusivamente gli invalidi riconosciuti al 100% con grave difficoltà alla deambulazione ai quali l’ufficio rilascerà il relativo badge elettronico. Allo stesso tempo i cittadini possessori del permesso cartaceo potranno richiederne la sostituzione con il badge”.

 

Giovedì 18 giugno – Antonio Geracitano è il nuovo presidente della Commissione Ambiente., dopo i tre mesi di carica vacante alle dimissioni di Marco Maranesi, ex capogruppo di Forza Italia.

La né arrivata dopo una dibattuta riunione della maggioranza, che ha visto il Sindaco Bruschini accettare le proposte arrivategli dai consiglieri Massimo Millaci e Giusy Piccolo.

news1

 

Giovedì 18 giugno – Dopo un sopralluogo avvenuto nel cantiere della Camassa Ambiente, il Responsabile unico del procedimento della gara d’appalto d’igiene urbana, Aurelio Droghini, ha presentato denuncia alla Asl RmH, contro la medesima ditta, per mancata sicurezza dei dispositivi di protezione “individuale da parte degli operatori ecologici addetti ai servizi appaltati”.

Dopo la denuncia è scattata anche una diffida per la società appaltatrice in servizio dal primo giugno. “Lo scrivente ha constatato la mancata installazione sugli automezzi di vostra proprietà dei sistemi di rilevamento informatizzato ovvero di idonei sistemi satellitari e relativi software per mezzo dei quali questo ente può verificare giornalmente il percorso di ciascun mezzo con le relative soste e carichi. Dato questo che risulta essere determinante ai fini della verifica del servizio e della corretta liquidazione dello stesso. Considerato che tale strumentazione doveva essere installata sui mezzi già alla data di sottoscrizione del verbale di consegna e in merito alla natura provvisoria dell’affidamento alla vostra società, si diffida la stessa a porre in essere quanto previsto dal Csa entro e non oltre 5 giorni dal ricevimento della presente”.

Incominciamo bene…

 

Giovedì 18 giugno – Inseguimento degno di un film gangster, quello che si è verificato per le strade di Lavinio e che si è concluso con l’arresto di un 31enne, con diversi precedenti penali.

I Carabinieri della Stazione di Lavinio Lido di Enea, nel corso di un posto di controllo eseguito in Via di Cinque Miglia, hanno avvistato una Ford Fusion, già segnalata nei giorni scorsi per aver proceduto nelle vie quartiere ad alta velocità.

Intimato l’alt all’auto, questa ha tentato di dileguarsi a folle velocità, con grande pericolo di chi transitava al suo passaggio. Solo dopo diversi minuti, quando all’equipaggio della Radiomobile è sopraggiunta in ausilio, un’altra pattuglia, òìuomo al volante dell’auto, è stato costretto ad arrestare la marcia.

Quasi sicuramente la fuga era dovuta al fatto che l’uomo alla guida era senza patente. Scattato l’arresto, sull’uomo sono state elevate contravvenzioni per migliaia di euro.

 

Venerdì 19 giugno – Nella consueta riunione della Giunta venerdì,  è stato deciso, tra le altre cose, anche il ripristino del servizio degli ispettori ambientali sul territorio del Comune di Anzio, su proposta dell’assessore Patrizio Placidi.

Il Comune, quindi, riprende il discorso interrotto l’anno scorso, nonostante non si siano raggiunti grossi risultati e dopo le grosse polemiche nate dalle cifre che sarebbero state introitate nelle cesse Comunali (in base alle sanzioni emesse) che non sono comparse nel bilancio comunale e senza che nessuno abbia mai risposto all’interrogazione di Andrea Mingiacchi (Pd) che chiedeva di conoscere in quale capitolo di entrata fossero inseriti i proventi di quelle sanzioni.

Multe che in realtà, stando a quanto emerso, non potevano nemmeno essere elevate.

camion_rifiuti

Venerdì 19 giugno – Il sindaco di Anzio Luciano Bruschini interviene sulla questione porto dopo che il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso della Capo D’Anzio contro gli ormeggiatori

La sentenza del Consiglio di Stato che ribalta quella del Tar sugli ormeggiatori, ristabilisce la correttezza degli atti adottati dalla Capo d’Anzio e dal Comune rispetto alla procedura per dare il via ai lavori per il nuovo Porto di Anzio. Ribadisco che ai sensi dell’art. 17 della concessione demaniale, all’atto della consegna delle aree, tutte le concessioni e licenze attualmente esistenti al Porto di Anzio cessano di avere validità. Siamo comunque a disposizione degli ormeggiatori per una soluzione condivisa,che sia in linea con le proposte che erano state fatte nei mesi scorsi”.

“E’ sotto gli occhi di tutti che” – ha precisato il Sindaco- “da quando abbiamo ormeggiato lungo via Porto Innocenziano imbarcazioni da diporto, Anzio sta tornando ad essere baricentrica nell’ambito della nautica e personaggi di livello internazionale stanno tornando a scegliere la nostra città per attraccare. Anzio deve riprendersi il posto che è suo di diritto nell’ambito della nautica e dell’ormeggio delle più importanti barche da diporto del Mediterraneo. Il bando di gara europeo per la realizzazione del porto è pronto ed è nostra intenzione pubblicarlo al più presto”.

 

Sabato 20 giugno –  La Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Anzio, Giorgio Bianchi, ha approvato la delibera che autorizza lo svolgimento,  ogni secondo e quarto sabato del mese, dalle ore 8.00 alle ore 13.30,  del “mercato contadino del litorale laziale” lungo l’area privata sita in Via Nettunense km 34,500 al quartiere Falasche.

mercato contadino

A partire dal 27 giugno, quindi, gli agricoltori del territorio potranno vendere prodotti derivanti dalla produzione diretta e favorire l’aggregazione culturale e sociale del territorio.

Secondo l’Assessore Giorgio Bianchi, questo mercato “offrirà nuove opportunità di scelta ai cittadini ed ai turisti che sceglieranno la nostra città durante la stagione estiva”.

, , , , ,