NUOVI  CORSI  AL  VIA  PER  LA  LOCALE  UPTER

NUOVI CORSI AL VIA PER LA LOCALE UPTER

UNA REALTA’ CULTURALE PER ANZIO E NETTUNO – Con l’anno nuovo appena iniziato e dopo la pubblicazione di una richiestissima brochure, stanno finalmente ripartendo i corsi, vecchi e nuovi, dell’ UPTER di Anzio e Nettuno. In qualità di Università Popolare di Roma, la nostra UPTER fa parte del circuito educativo “Università Aperta” , cioè si caratterizza come una impresa sociale che persegue finalità di educazione permanente (Unieda – Unione Italiana di Educazione degli Adulti). Questa la “mission” del Prof. Eugenio Bartolini e della segretaria dell’Upter Marzia De Palma, che nel descrivere la nuova Guida ai corsi del 2015 stanno dimostrando a tutti di saper affrontare un periodo denso di cambiamenti, ma con il consueto entusiasmo e con rinnovata sensibilità civico-culturale. Per dirla con le parole del Prof. Bartolini, siamo alle soglie di un nuovo MEC, cioè un Mercato Europeo delle Competenze, una prospettiva innovativa con la quale guardare alla formazione e dunque al futuro lavorativo delle prossime generazioni. Il nostro Paese si è dimostrato da troppo tempo inadeguato a competere nel contesto delle nuove frontiere tecnologiche, questo a causa di una condizione che troppo a lungo è stata di chiusura e di auto-referenzialità del nostro sistema produttivo, ma anche perché la formazione dei giovani, attualmente attuata da istituzioni scarsamente modernizzatesi, presenta uno scollamento evidente con il mondo del lavoro. Paradossalmente, le genialità tipicamente italiche le quali hanno segnato i secoli del nostro progresso giacciono ancora latenti, in attesa di essere compiutamente valorizzate. Sono proprio queste le promesse dalle quali ripartire con il massimo dell’impegno, nel definire l’offerta formativa dell’UPTER di Anzio e Nettuno. Ogni iscritto deve essere posto nella condizione di compiere quel fatidico salto di qualità nei settori di interesse che lo appassionano e lo coinvolgono. Tutti i partecipanti ai corsi devono poter acquisire competenze di alta professionalità, poterli frequentare con un numero definito di colleghi, apprendendo da docenti che siano le eccellenze del territorio. Quindi ogni branca scientifica comprende sia nuove proposte che consolidati successi : Archeologia (del territorio itinerante, a cura di Michelangelo La Rosa; romana itinerante, con Chiara Conte; Egittologia, con Roberta Petrilli) ; Storia, Letteratura, Filosofia, Esoterismo (Avanguardie del XX secolo di Antonio Saccoccio, La filosofia dell’esistenza con Maria Eleonora Ummarino, Officina Letteraria a cura di Francesco Tartaglia, Scienza dei trasporti di Paolo Blasimme, Storia del territorio itinerante di Alberto Sulpizi e Tarocchi di Elia D’Intino) ; Storia dell’Arte (Arte del novecento romano di Giovanni Papi) ; Scienze Umane e Psicologiche (Antropologia Culturale a cura del Prof. Eugenio Bartolini, Criminologia di Filomena Paciello, Grafologia di base di Pier Paola Papalini, La grafologia sulla scena del crimine ancora con Pier Paola Papalini, Introduzione alla programmazione neuro-linguistica del Prof. Gaetano Spanò Cuomo, Psicologia con Matilde Barattoni, Psicologia della comunicazione e della relazione a cura di Maria Meo) ; Moda e Trucco (Corso per modelle/i e fotomodelle/i di Michela Antonioni, Taglio e cucito con Assunta Jacobucci, Corso di trucco di Giuseppe Desiato e Federica Gulielmo, Trucco cinematografico ed effetti speciali a cura di Giuseppe Desiato); Scultura, Disegno e Pittura (Decoupage base e pittorico con Barbara Consolo, Disegno e Pittura ancora di Barbara Consolo, Sculture in terracotta a cura dell’artista Giovanni Gabriele); Lavoro, Sicurezza e Professioni (Design, arredamento e risparmio energetico a cura di Daniela Santonico, Giornalismo con Elia D’Intino, Safety, security ed emergency con Filomena Paciello, Sicurezza sui luoghi di lavoro e procedure HACCP con Vincenzo Rotondo ed Angelo Fracassi, Tecniche di mediazione interculturale nel servizio sociale e scuola di Cotoi Teodora Paraschiva, Vendere su E-bay di Lorenzo Cancelli ed Alberto Sulpizi); Lingue e culture straniere (Arabo di Eleonora Di Vincenzo, Cinese di Gioia Cicciotti, Francese di Beatrix de Baillencourt, Inglese Livelli I e II con Angelina Poda, Inglese intensivo di Sabina Von Csiszer, Italiano per stranieri di Marzia Marino, Apprendimenti di base della lingua romena con Cotoi Teodora Paraschiva, Spagnolo a cura di Alejandra Pardo, Tedesco intensivo di Sabina Von Csizer, Russo di Barbara Beretta). Sul fronte del settore più prettamente artistico, troviamo i corsi di Teatro, Cinema, Musica e Canto (Chitarra di Angelo Casto, Dizione di Melissa Regolanti, Musica e Canto di Alessandro Bottari, La musica e il sonoro nel cinema di Antonio Saccoccio, Musicologia con Salvatore Casto e Teatro, ancora a cura di Melissa Regolanti).

In ambito nuove tecnologie vi sono i corsi di Fotografia (Fotografia digitale di Maurizio Mazzoni, Elaborazioni delle immagini con Adobe Photoshop di Salvatore Pisano); di Informatica (Autocad 2D con Claudio Valeri, Disegnatore 3D di Riccardo Canini, Montaggio audio e video con Gianluca Susi, Informatica I e II di Antonio Pascarello, Master grafica pubblicitaria editoriale di Marco Di Lelio e Web design efficace, ancora a cura di Salvatore Pisano).

Sempre fonte di grande entusiasmo il settore di arte culinaria, con i corsi di Cucina (esperti vari), Cucina naturale ed alternativa (Vincenzo Rotondo ed Elisabetta Pedicino), Corso per barman (Alessandro Bernardi), Pane e fantasia (Francesca Tartaglia), Corso per pizzaioli (a cura del pluri-premiato campione internazionale Marcello Fotia).

Non sono da meno i notissimi corsi di Sport, Movimento, Ballo, Danza, Salute e Natura (Classi di esercizi di bioenergetica di Sara Montozzi, New Burlesque di Daniela Santonico, Conoscere ed educare il vostro cane con Pia Greco, Danza del ventre ancora a cura di Daniela Santonico).

Completano il range della già esauriente offerta formativa i corsi di “Allenamenti in catamarano” e di “Uscite in cabinato”, ciascuno diversificato nelle specialità “Giochi di Vele” e “Scuola di Navigazione”.  Come ultima esaltante novità, l’Upter di Anzio e Nettuno sta attivando il progetto “Guide Turistiche Specializzate del Territorio”, per garantire uno sviluppo occupazionale giovanile al servizio del patrimonio storico, culturale, archeologico e naturalistico del litorale laziale. Il progetto è teso all’acquisizione delle competenze linguistiche culturali e basilari in francese, tedesco e spagnolo. Inoltre si approfondiranno le competenze linguistiche in lingua inglese relativamente alle specificità relazionali e storico-culturali dei territori interessati nel comprensorio.

Scopo precipuo del progetto Upter è quello di creare un nuovo modello di competenze professionali, al contempo snello e specifico, qualificato da una forte componente pratica e tecnica.

Tali aspirazioni si sostanzieranno nella priorità di creare ed incrementare nuova occupazione giovanile, da sviluppare direttamente nelle località valorizzabili e dotate di un notevole appeal.

Tutto ciò in previsione dei nuovi flussi di potenziali turisti che il mercato globalizzato offre oggi.

I corsi sono così suddivisi: inglese 40 ore; francese 40 ore; tedesco 20 ore; spagnolo 20 ore; archeologia del territorio 20 ore; archeologia romana itinerante 20 ore; storia del territorio 20 ore; educazione ambientale 20 ore. Il corso ha durata biennale e un costo complessivo di euro 800.

Con queste premesse, si può star certi che anche il 2015 sarà un anno molto positivo!

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare la Segreteria: per iscrizioni ed informazioni chiamare il 3491610024 dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 19, dal lunedì al sabato.

Sul web visitare il sito www.upter.it ; su Facebook www.facebook.com/upterroma.anzionettuno .

L’Upter ha una sede di Anzio (in Piazza G. Caboto 8, c/o Hotel Lido Garda, Sala delle Conferenze)

ed una a Nettuno (in Via C. Colombo 9, prospiciente la Stazione FS e la sede comunale centrale) .

Allora buon anno accademico a tutti, dall’Università Popolare di Roma, Anzio e Nettuno !

Mariodonato  Lombardini