MISSIONE COMPIUTA

MISSIONE COMPIUTA

La Neroniana-Cuttitta Bro, domenica 6 dicembre, dopo la sosta di campionato, ha facilmente battuto la formazione romana dello Ianus Rugby, nella settima giornata del campionato di Serie C2, rispettando i pronostici della vigilia.

Si è trattata di una partita per nulla scontata, maschia, con i ragazzi di Acilia, che in netto miglioramento –partita dopo partita- hanno venduto cara la pelle; vista la posizione dello Ianus (penultimo in classifica), qualcuno poteva pensare ad una passeggiata, ad una partita a mò di test-match, invece ne è uscita fuori una partita impegnativa per i ragazzi di Anzio, e benché alla fine il risultato finale li ha visti vincitori per 0-41, con ben 7 mete realizzate, si è trattato di un incontro impegnativo e decisamente ‘vero’.

Merito della caparbietà dei padroni di casa che hanno puntato alla ‘difesa ad oltranza’, facendo un vero e proprio muro sulla linea dei 5 metri, su cui a più riprese, hanno sbattuto –venendone respinti- i ragazzi del coach Cuttitta.

Poi se ci mettiamo che, come quasi sempre accade nelle partite contro avversari più deboli, la concentrazione viene meno, dopo i primi 20-30 minuti di gioco, qualche piccolo errore nei passaggi o in fase di conclusione, ha fatto il resto, limitando il risultato del punteggio ad uno scarto che poteva essere molto maggiore, e forse troppo impietoso per la voglia messa in campo dai ragazzi in ‘verde’.

Il centro Quattrociocchi, che giocava quasi in ‘casa’, benché molto nervoso, è riuscito nell’intento di realizzare verso la fine del primo tempo, le due mete che hanno fatto volare definitivamente la Nero-Bro, peccato che le relativa trasformazioni non sono state eseguite dal mediano di mischia, Buzzi –decisamente in giornata non fortunata- che su sette occasioni ha realizzato solo 6 punti dalla ‘piazzola’

Si è rivisto in campo per gran parte della ripresa Massimo Pasquarelli, lontano dai campi di gioco, per motivi di lavoro, da quasi un anno.

Una prestazione positiva la sua, nonostante le poche sedute di allenamento alle spalle, o per meglio dire, sulle gambe.

Bella, invece, la prestazione di Mirko Storoni, pilone della squadra anziate, arrivato a settembre, che si è aggiudicato alla fine della partita, il trofeo del ‘man of the match’; peccato che la sua bella prestazione è stata ‘macchiata’ da un giallo rimediato a otto minuti dalla fine. Per fortuna, la squadra non ha risentito per niente della sua assenza, ormai lo Ianus era bello che ‘scoppiato’ e il fatto che negli ultimi 2 minuti siano arrivate altrettante mete, ne è la riprova.

 

STORONI MAN OF THE MATCH  Mirko Storoni

Adesso dopo la sosta, per il turno di riposo, la Neroniana dovrà vedersela, ancora in trasferta, nell’ultima giornata dell’anno solare contro i romani della Lazio Old Clan, altra partita alla sua portata, prima di intraprendere con l’inizio dell’anno nuovo, dopo la sosta natalizia, un finale di girone d’andata molto impegnativo, con le partite a Lanuvio, contro la formazione del Campoleone e quella in casa contro i ‘primi della classe’ del Frascati 2015.

Due impegni che a fine gennaio ci diranno di che pasta è fatta la squadra anziate e quali sono gli obiettivi che si è prefissa per questa stagione.

 

Formazione:

Neronian-Cuttitta Bro: Storoni, Ben Amor ©, D’Onorio (73’Zaino), Ben Azzouz, Noro, Melancia, Quattrociocchi (65’ Esposito), Manera, Buzzi, Campo, D’Alvano (65’ Gifuni), Scalas, Galoni (65’ Pasquarelli), Santillo, Troiano.

All. Cuttitta (a disposizione: Mendiburu, Feroce, Vernillo)

Arbitro: Cappella Emilio

Punti realizzati: 13’ Galoni (m), Buzzi (t); 29’ Quattrociocchi (m); 35’ Quattrociocchi (m); 56’ Santillo (m), Buzzi (t); 64’ Scalas (m), Buzzi (t); 79’ Manera (m); 80’ Campo (m).

 

Maurizio D’Eramo

, , , ,