Le ricette di Nonno Ciro – XI – Coniglio alla cacciatora

Le ricette di Nonno Ciro – XI – Coniglio alla cacciatora

Prendete un bel coniglio allevato da qualche amico contadino, ma oggi è difficile, quindi lo prendete dal vostro macellaio o nei vari supermercati , ve lo fate fare ,o lo fate a pezzi piccoli . A casa prendete il coniglio e lo sciacquate per benino, dopo prendete un terrina riempitela di acqua e aceto, e lo immergete dentro lasciate per minimo mezz’ora poi scolate il tutto e lo mettete in una casseruola con poco olio e lo fate andare a fuoco alto. Vedrete che il coniglio espellerà dell’acqua e dopo circa dieci, quindici minuti scolate il tutto lavate la casseruola e mettete rosmarino, olio extra e mettere il coniglio con del vino che farete evaporare. Mentre il coniglio cuoce prendete un’acciuga dissalata uno spicchio di aglio e pestate tutto nel mortaio, aggiungete anche un po di rosmarino formare una poltiglia prendere l’aceto di vino e riempite il mortaio lo sciogliete per bene e lo versate sul coniglio che sta rosolando mettete un altro po di aceto nel mortaio mescolate bene e versate il tutto nella casseruola, appena prende bollore mettete il coperchio sulla casseruola abbassate l fiamma e lo fate cuocere ma ogni tanto controllate e appena l’aceto evapora , se vi piace, mettete un po di peperoncino,mescolate continuamente in modo che il coniglio si cuoce rosolandosi per benino mettete altro rosmarino e quando e pronto la carne ben colorita assaggiate un pezzettino e controllate come sta di sale eventualmente aggiungetene altro , questa operazione fatela per ultimo in modo di avere la carne del coniglio saporita e non salata. A questo punto servite a tavola il coniglio alla cacciatora , già il profumo che si spande vi apre lo stomaco. Il tutto lo accompagnate con del vino rosso o bianco come più vi aggrada. Normalmente si fà la scarpetta, tutto accompagnato dalle “puntarelle” condite alla portodanzese. Il coniglio ha una carne bianca e magra quindi adatta a tutti grandi e piccoli ed a chi sta a dieta.
Spero di esservi stato utile
nonno Ciro