LA SCUOLA INCONTRA LA POESIA

LA SCUOLA INCONTRA LA POESIA

Martedì 9 febbraio 2016 alle ore 11.10, presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico Commerciale e Turistico “Emanuela Loi” di Nettuno, si inaugura la III edizione della rassegna di poesia promossa dalla scuola, ‘4 INCONTRI TRA ORALITÀ E SCRITTURA’: esempi di giovane poesia contemporanea.

L’evento si articola in 4 incontri.

Ad aprire la rassegna, martedì 9 febbraio, alle ore 11.10, sarà Federica Giordano.
Federica Giordano è nata nel 1989 a Napoli, dove vive e dove si è laureata in lingue e culture moderne, con una tesi in traduzione letteraria dal tedesco su “Porcellana” di Durs Grünbein, studio ripreso in seguito sulla rivista “Poesia”.

Ha pubblicato la raccolta poetica “Nomadismi”, Il Filo, 2008, “La parte che ti ho affidato”, Boopen Led Edizioni, 2011, ed è in preparazione una nuova raccolta, “Utopia fuggiasca”, con una prefazione di Bruno Galluccio.

Sue poesie ed interventi critici sono usciti su riviste quali “Poesia”, “Gradiva”, “La clessidra”, “Nuovi Argomenti”, ed è autrice del melologo “Favola di mezzanotte”, con musica di Geminiano Mancusi.

Il secondo incontro, previsto per giovedì 17 marzo, alle ore 11.10, vedrà la partecipazione di Francesco Iannone.

Francesco Iannone è nato nel 1985, a Salerno, dove vive e dove si è laureato in scienze dei beni culturali con una tesi su Alfonso Gatto critico d’arte. Suoi testi sono apparsi su numerose riviste, fra cui “Clandestino”, “La Clessidra”, “Italian Poetry Review” e “Gradiva”.

FRANCESCO IANNONE Francesco Iannone

È incluso nell’antologia “La generazione entrante. Poeti nati negli Anni Ottanta”, Ladolfi, 2011. Ha pubblicato le sillogi “Pietra Lavica” sulla rivista “Poesia”, introduzione di Maria Grazia Calandrone.

Il suo primo libro, “Poesie della fame e della sete”, Ladolfi, 2011, 2012, 2014, è stato premio L’aquila opera prima, premio Solstizio opera prima, finalista premi Beppe Manfredi e Penne. La nuova raccolta “Pietra lavica” è in corso di pubblicazione per l’editore Nino Aragno.

Venerdì 22 aprile, alle ore 11.10, sarà la volta di Alexandra Censi.

Alexandra Censi è nata nel 1990 in Ungheria, ma vive quasi da sempre a Roma, dove si è laureata in lettere con una tesi su Pierpaolo Pasolini. Nel 2015 ha vinto il premio per sillogi inedite “PremioTredici”, da cui è nato il libro di poesie “Il cielo di Da Vinci”, FusibiliaLibri.

Alexandra Censi  Alexandra Censi

Attiva anche nella narrativa, nel 2013 ha pubblicato con la casa editrice Nottetempo il romanzo “La risata dei mostri”. In uscita un nuovo libro di poesie con l’editore Perrone.

Martedì 17 maggio, alle ore 11.10, chiuderà la rassegna Claudio Marrucci.

Claudio Marrucci è nato a Roma nel 1986, dove vive e dove si è laureato e specializzato in lingue moderne, laureandosi anche all’Università Complutense di Madrid in filología hispánica.

Ha pubblicato il suo primo libro a sedici anni, “Una Sorda Rabbia”, in una collana diretta da Antonio Veneziani. Da allora pubblica racconti e poesie in varie antologie (“Peccati Veniali”, “Necrostar”, “La manutenzione della carne”, “Il resto è poesia”, “La congiura dei poeti”, “Pronti Per Einaudi”, “Il rosso e il nero”, “Buon Natale e felice anno nuovo”).

claudio maruci  Claudio Marucci

Ha curato e tradotto “Cammino orgogliosa per la mia strada” di Wallada Bint Al-Mustafki (sec. XI), FusibiliaLibri, la prima e unica pubblicazione in lingua italiana della poesia della ‘Saffo andalusa’, una raccolta di arringhe dell’anarchico Pietro Gori, e un’antologia di racconti su San Francesco.

In uscita un libro di poesie e un romanzo.

 

, , , ,