“LA PAGINA DELLE BACCANTI – Rubrica di informazione teatrale locale – IL “TEATRO Il GIRASOLE” E’ ARRIVATO! SIPARIO SULLA RASSEGNA “TEATRO A NETTUNO 2014/2015” DELL’ASSOCIAZIONE “IN PROGETTO”.

“LA PAGINA DELLE BACCANTI – Rubrica di informazione teatrale locale – IL “TEATRO Il GIRASOLE” E’ ARRIVATO! SIPARIO SULLA RASSEGNA “TEATRO A NETTUNO 2014/2015” DELL’ASSOCIAZIONE “IN PROGETTO”.

Domenica 30 novembre al Teatro Il Girasole inizia la VI^ edizione della rassegna “Teatro a Nettuno” dell’Associazione “In Progetto”.

“Il teatro è vivo!”, recita lo slogan della manifestazione.

Un grido di gioia, un’iniezione di fiducia, un meritato tripudio per chi da anni lotta contro le difficoltà di questo territorio per portare avanti un progetto teatrale tanto faticoso quanto irrinunciabile.

Ma  Roberto Lucci, presidente dell’Associazione, è instancabile. Avendo ereditato dal padre Eros la passione per il teatro, da anni si muove nel nostro territorio con una serie di iniziative che hanno dato un contributo importante alla sensibilizzazione al teatro nella città di Nettuno.

Inizia nel 1990 la sua attività teatrale, che spazia in diverse esperienze da attore, autore, regista, organizzatore, fino alla feconda intuizione di allestire spettacoli nella corte esterna del Forte Sangallo di Nettuno, inespugnato, teatralmente parlando, fino al 1998, anno in cui inizia a configurarsi come un luogo di spettacolo per tante altre occasioni a venire.

La forte volontà di portare avanti la sua grande passione per il teatro culmina nel 2008 nella felice idea di unire le compagnie locali in un progetto comune, in cui il confronto e l’unione possa fare la forza necessaria a trainare un nuovo fantastico “carro di Tespi”.

Nasce così l’associazione In Progetto, in cui confluiscono la maggior parte delle compagnie locali per condividere tutti gli aspetti della realizzazione di allestimenti: dalla promozione al materiale tecnico, dalle risorse umane a quelle logistiche, dal portare avanti le proprie idee al misurarsi con gli altri in un confronto sano e costruttivo.

Nell’arco di sei anni la Rassegna Teatro a Nettuno ha raggiunto dei risultati davvero importanti, riuscendo a portare a teatro anche chi non l’aveva mai fatto se non per andare a vedere i propri amici e parenti dilettanti. Questo è un dato davvero meritevole. I numeri parlano chiaro: sono stati realizzati di 106 spettacoli, che a volte hanno portato sulla scena anche attori e compagnie professionali (da ricordare l’incontro eccezionale con Gabriele Lavia nel 2012, e gli spettacoli di Anna Mazzamauro, Grazia Scuccimarra, Milena Vukotic e Valeria Valeri), per un totale di 11.000 spettatori circa.

Quest’anno, grazie al Teatro Il Girasole, la VI^ rassegna avrà modo di muoversi su un terreno più agevole, dal confort della sala al fatto di operare in uno spazio gestito da chi il teatro lo fa per professione, potendo comprendere le reali necessità e offrire servizi migliori per tutti.

Ma passiamo subito al ricco cartellone di questa edizione, in cui il teatro e la musica si inseguono, dialogano, si cedono il passo tra attori e musicisti professionisti e proposte delle compagnie amatoriali locali.

Apre la rassegna domenica 30 novembre la Compagnia Fare teatro con lo spettacolo “Varietà per varie età”, regia di Marco Nica, spettacolo vincitore della rassegna Tra’stestorie.

Domenica 7 dicembre l’attrice e regista professionista Elisa Torri porta in scena con Fulvia Lorenzetti il suo “Romanamente”, spettacolo di testi e musiche della tradizione romana già presentato a Nettuno e in varie località d’Italia con grande successo.

Domenica 14 dicembre sarà in scena Diego Curzola con “Esprimi un desiderio e conta fino a tre”.

Sabato 20 dicembre il teatro incontra la musica con l’Orchestrina Mocambo in “Tuttouninsiemedicose ovvero Roba di Paolo Conte”, con i musicisti professionisti Francesca Bartoli al pianoforte, i maestri Massimiliano Filosi al sassofono e Marco Malagola alla batteria, Fabrizio Siraco al contrabbasso, voce recitante Massimo Siraco.

Miseria e Nobiltà - Compagnia teatrale I Sognattori

Sabato 27 dicembre, in piena atmosfera natalizia, il concerto del Vibration Gospel Choir, diretto dal M° Marco Onorato “One Heart for Christmas”.

Domenica 28 dicembre Readarto Officine Artistiche  presenta “Il gobbo di Notre Dame”, regia di Andrea Bizzarri.

Domenica 4 gennaio un altro felice incontro di teatro e musica Napoli Sound Live nel “Gran Gala’ della musica napoletana con intermezzi comici sulla Napoli di ieri e di oggi”, regia di Giordano-Zenga-Sciarria.

Domenica 11 gennaio l’autrice, pedagoga teatrale e attrice  professionista Federica Festa in “Rosso fisso – l’ora dei perché di una donna di sinistra”, per la regia di Nicola Pistoia.

Domenica 18 gennaio un altro spettacolo professionale con la compagnia Foschi-Pisu-Fiji che porta in scena Delirio a tre (ritmi di drammaturgia contemporanea) per la regia di Tiziana Foschi.

Sabato 24 e domenica 25 gennaio la compagnia I sognattori, diretta da Gianni Iovine, in un classico della drammaturgia napoletana, “Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta.

Domenica 1 febbraio ancora musica con il Duo metró, i musicisti professionisti Stefano Ciotola alla chitarra e Cristiano Lui alla fisarmonica e  bandoneon, in “Metró”.

Sabato 7 e domenica 8 febbraio la compagnia Arte povera, diretta da Alessandra Brignone in “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo.

arte povera

Domenica 15 febbraio Elisabetta Bruni propone lo spettacolo della scuola di teatro Artès, diretta da Enrico Brignano “Ridendo con le stelle di Enrico Brignano – prove tecniche di comicità”, per la regia di Valentina Pacilli.

Domenica 22 febbraio ancora musica, con l’associazione culturale Train de vie e La Piccola orchestra del Mediterraneo, a cura di Francesca Iannone.

Domenica 1 marzo un’altra proposta musicale arriva da Marilunari con “Canta e cunta”, voce e organetto Maria Capobianco, chitarra e voce Mario Russo, percussioni Damiano Pellegrini.

Sabato 7 marzo torna il teatro con lo spettacolo “Due di noi” di Silvia Trichera, direttrice artistica della scuola di teatro e scrittura per bambini Prospettiva Inversa.

Domenica 8 marzo una proposta tutta al femminile con il movimento “Saffo e le altre” nel reading di poesia “Un tè alla mimosa”, a cura di Paolo Menichelli.

Sabato 14 e domenica 15 marzo il teatro incontra la danza in “Lettere d’amore nel frigo” dell’a.s.d. Fuoricentro, coreografia e regia di Simona Crivellone.

lettere d'amore

Sabto 21 e domenica 22 di nuovo Train de vie presenta lo spettacolo “Tutti hanno un nome”, a cura di Lisa Pipola, per la regia di Pietro Marroni.

Domenica 29 marzo è la volta della compagnia Panni sporchi, diretta da Barbara Lalli ne “La cena dei cretini”.

Sabato 11 e domenica 12 aprile la compagnia Il borgo, diretta da Ezio Braccioforte, chiude la rassegna con “Natale in cucina”.

Sabato 18 aprile ci sarà la festa conclusiva della rassegna.

Gli spettacoli vanno in scena il sabato alle ore 21,00 e la domenica alle ore 18,00.

Ci vediamo al Teatro Il Girasole, allora!      Buon Teatro a tutti!

Melissa Regolanti

,