‘INVITO AL CINEMA’: TENERAMENTE FOLLE

‘INVITO AL CINEMA’: TENERAMENTE FOLLE

Lunedì 15 febbraio per la XXV^ Rassegna del Cinema d’autore, al Moderno verrà proiettato il film ‘Teneramente folle’ (titolo originale ‘Infinitely Polar Bear’), opera prima della registra statunitense Maya Forbes.

Un film autobiografico, che ripercorre un periodo della vita della regista allorchè, all’età di 6 anni, il padre venne colpito da una crisi depressiva che portò alla frantumazione della sua famiglia, con i suoi che dopo un po’ si depararono.

La madre di Maya lasciò la casa di campagna e si trasferì in un piccolo appartamento a Cambridge, vivendo di stenti, benché la famiglia del padre fosse ricca.

teneramente dolle locanduina

Come possibile rimedio ad una vita di povertà, la donna decise di iscriversi alla Columbia Business School per pendere un diploma avanzato, credendo che fosse il modo migliore per poter trovare poi, un lavoro. Ma c’èra un problema: le bambine.

A chi le avrebbe lasciate? Optò per darle in affidamento all’ex marito, all’Orso (bi)polare del titolo, maniaco depressivo e nullafacente. Un piano apparentemente folle che ha invece, col tempo, ha dato i suoi frutti, ricongiungendo la famiglia.

Un omaggio, quindi, della Forbes alla propria storia e a quella malattia mentale che ebbe effetti enormi sulla sua famiglia.

Una storia decisamente edulcorato perché, come è stato scritto in una recensione: “appare, a tratti divertente ed emotivamente pungente, questo è innegabile, ma anche volutamente scritto e diretto per ‘piacere’, per commuovere, per trasformare il tutto in una (in)credibile favola moderna. Suddiviso in stagioni, perché 18 saranno i mesi che la Saldana passerà lontana da casa e dalle figlie”.

teneramente-folle-preview

La produzione, attenta e volenterosa a fare della storia un bel film, ha chiamato a far parte del cast attori di buon calibro come Mark Ruffalo nel ruolo di Cameron, il padre-bambino, marito inaffidabile che passa le sue giornate ai fornelli e ad elaborare progetti strampalati, con la sigaretta perennemente in bocca, alla Andy Capp e Zoe Saldana, nella parte della moglie Maggie. Una donna che pur comprendendo i problemi del marito e capendo la sua inaffidabilità, è combattuta tra la voglia di cambiamento e il ritorno da lui, per il fatto di esserne ancora innamorata… ma soprattutto è una donna che col tempo appare distrutta nel proprio essere dalla forzata lontananza dalle figlie.

Le due bambine che chiudono il cast dei protagonisti sono interpretate dalle bravissime  Imogen Wolodarsky, vera figlia della regista, ed Ashley Aufderheide.

Bambine che non hanno sfigurato accanto alle figure dei grandi, forse per i suggerimenti ‘reali’ dati proprio dalla regista, dalla bimba di un tempo, che visse in prima persona quel dramma familiare legato sia al rapporto padre-figlie che quello legato alla malattia corrosiva di una famiglia tipica americana.

 

Scheda film:

‘TENERAMNENTE FOLLE’

(U.S.A., 2015)

Drammatico, durata: 90 minuti.

Regia: Maya Forbes

Musiche: Theodore Shapiro

Fotografia: Bobby Bukowski

Con: Mark Ruffalo (Cameron Stuart), Zoe Saldana (Maggie Stuart), Imogene Wolodarsky (Amelia Stuart), Ashley Aufderheide (Faith Stuart), Nekhebet Kum Juch (Kim), Manoah Angelo (Thurgood), Muriel Gould (Gaga Stuart), H.Tod Randholph (Ruth-Ann), Beth Dixon (Pauline Stuart), Keir Dullea (Murray Stuart)

Incasso in Italia, aggiornato al 3 agosto 2015: 220.127 euro

Data uscita in Italia: 18 giugno 2015

 

Orario: 16,15 – 18,15 – 20,15

 

,