PRIMO INCONTRO TRA I PESCATORI E LA FAI CISL PESCA

PRIMO INCONTRO TRA I PESCATORI E LA FAI CISL PESCA

Dopo l’inaugurazione avvenuta il 10 Maggio scorso, l’ufficio FAI Cisl Pesca ad Anzio riunisce, per la prima volta,  i pescatori della Coop. SS. Pio e Antonio riguardo l’ammodernamento delle imbarcazioni da pesca. La regione Lazio ha a disposizione fondi per circa 210 mila euro utili al rimborso del 40% delle spese sostenute dai pescatori per rinnovare i mezzi che gli permettono di lavorare. I pescatori, che sono venuti anche dalla marineria di Nettuno, hanno dimostrato interesse al bando che scade il 7 Luglio.

Ma questa è solo la prima tappa di un lungo percorso che la FAI CISL ha intenzione di attuare aiutando i pescatori a chiarire e informarsi  per elaborare strategie innovative che mirano a snellire e migliorare l’attività. Il percorso sindacale offre ai lavoratori tutti quei servizi e quelle tutele contrattuali, pensionistiche , di liquidazioni e fermo pesca. L’intenzione è interagire a livello politico  e regionale proponendo eventuali forme di sgravi fiscali relativi al nuovo regolamento sul Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP) dotato di un budget di 6,4 Miliardi (di cui 12 milioni per la Regione) con queste voci previste per le spese:

-Approvvigionamento stabile di prodotti ittici sostenibili per i consumatori.

-Innovazione nel settore

-Diversificazione delle economie nelle comunità

-Creazione di nuovi posti di lavoro

-Semplificazione delle pratiche burocratiche e agevolazione alle risorse disponibili

I progetti finanziati dal FEAMP sono intesi a sostenere le azioni di adeguamento alle nuove norme da parte dei pescatori,degli acquacoltori e delle comunità costiere e l’attuazione della recente riforma della Politica Comune della Pesca (PCP), la quale mira a contrastare lo sfruttamento eccessivo delle risorse e i rigetti in mare delle catture indesiderate, nonchè a favorire un attività a mare proiettata alla sostenibilità e alla conservazione delle risorse naturali. Tra gli interventi concessi dal fondo vi sarà quello che prevede il ripopolamento di alcune specie ittiche . E’ allo studio un Piano Gestionale locale per la salvaguardia  dell’ecosistema dell’area solitamente frequentata dalla piccola pesca. Tutto sarà approfondito nella prossima riunione con i pescatori in Giugno che verranno sostenuti da rappresentanti della FAI CISL Nazionale.

Alessandro Tinarelli