IL PD DI ANZIO HA UN NUOVO SEGRETARIO

Gianni De Micheli prende il posto lasciato vacante da Ivano Bernardone

I lavori del Congresso e la “scalata” alla Segreteria Nazionale del Partito Democratico, ad Anzio sono iniziati con la convocazione del Congresso locale e l’elezione del nuovo segretario cittadino. Dopo l’azzeramento del Direttivo, susseguente la sconfitta nelle elezioni comunali del maggio scorso e la successiva assunzione dei poteri ‘ad interim’ da parte di un coordinatore provinciale, domenica 27 ottobre, nella sede di via Aldobrandini, si è svolto il Congresso locale a cui sono seguite le votazioni che hanno eletto la nuova dirigenza del Circolo e i rappresentanti provinciali. Ad essere eletto nuovo ed unico Segretario Cittadino (ricordiamo che prima c’erano i segretari dei circoli di Anzio e Lavinio, più il segretario comunale) è stato Gianni De Micheli, 51 anni, ex-consigliere comunale nella passata consigliatura Bruschini, che prende quindi il posto lasciato vacante da Ivano Bernardone. Il raggruppamento del nuovo segretario ha riportato 331 voti, contro i 236 del suo maggiore antagonista, Massimo Creo. Nettamente più distanziati Lina Giannino con 75 voti e Willy Montagnoli fermo a 17 preferenze. Senza storia, invece, le votazioni per i delegati provinciali che ha visto la schiacciante vittoria del raggruppamento collegato a Rocco Maugliani (629 voti), contro i 7 che hanno scelto Serena Gara. Il nuovo direttivo del Partito Democratico di Anzio, uscito dalle urne, è composto da 24 persone: Andrea Farre, Vittoria Ciraolo, Valentina Guidi, Anna Marracino, Ruggero Gervasi, Maria Casano, Angelo Rondinara, Paola Colocci, Eugenio Luongo, Regina Ippoliti, Enrico Panci, Isabella Cosentino, Alberto Alviti, Massimo Creo, Ivana Marica, Raffaele Andreacchio, Letizia Mingiacchi, Luigi Del Vecchio, Paola Farina, Giovanni Riggio, Tamara Polli, Alessandro Tinarelli, Lina Giannino, Angelo Pugliese. Un’ultima considerazione. C’è stata una grande affluenza di voto, ben 669 elettori, con un grande incremento di tessere (soprattutto dell’ultima ora: ben 240) che ha riaperto la polemica in seno al partito di possibili ‘influenze esterne’; sta di fatto che sono stati in tanti a chiedersi, vedendo la fila che bisognava fare per votare: “ma se ogni volta perdiamo le elezioni, come mai il PD ha tanti simpatizzanti e tanti iscritti? E perché, soprattutto, si vedono solo in queste occasioni?” Ai posteri l’ardua sentenza.

Maurizio D’Eramo

 

CHI E’ IL NUOVO SEGRETARIO

Gianni De Micheli è il nuovo segretario del Partito Democratico di Anzio. È nato nella città neroniana nell’aprile del 1962, anzi come ha specificato lui stesso in una conferenza stampa di alcuni anni fa: “sono nato nel quartiere denominato ‘La Casbah’ e poi mi sono trasferito al quartiere Marconi ovvero ‘il Bottaccio’. Imprenditore edile, è sposato con Anna Marracino, anche lei facente parte del nuovo direttivo del Partito. È stato consigliere del PD nella passata giunta di Luciano Bruschini, e nel partito ricopre la carica di Presidente dell’Assemblea Provinciale. Esattamente un anno fa, era stato il primo a candidarsi alle primarie del Partito Democratico per la carica di candidato sindaco, arrivando secondo dietro Ivano Bernardone nelle votazioni del gennaio scorso. Pur potendo andare al ballottaggio, decise di rinunciarvi e di riconoscere da subito la vittoria al primo turno di Bernardone, “per concentrarsi da subito sui prossimi appuntamenti elettorali”. Nelle elezioni amministrative del maggio scorso è risultato il secondo tra i non eletti del suo partito.

MDE