IL COMITATO ‘GROTTE DI NERONE’ SCRIVE A ZINGARETTI

IL COMITATO ‘GROTTE DI NERONE’ SCRIVE A ZINGARETTI

Il Comitato per la tutela e valorizzazione delle Grotte di Nerone e per l’istituzione del Parco Archeologico Marino della Villa Imperiale, dopo i fatti di domenica 5 luglio 2015 e la Lettera dell’8 luglio 2015, come già anticipato nel precedente Comunicato stampa, ha protocollato in data odierna tramite PEC una Lettera al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, all’Assessore alle Infrastrutture ed Ambiente della Regione Lazio Dr.  Fabio Refrigeri, al Presidente della VI^  Commissione Ambiente On. Enrico Panunzi, che ha per conoscenza anche i Consiglieri Regionali Righini – De Paolis – Valeriani che hanno e stanno seguendo la questione “molo di protezione e Villa Imperiale” ed il Sindaco di Anzio, per sollecitare la convocazione del “tavolo tecnico” annunciato e promesso nell’Audizione dell’11 maggio 2015.

 

Al Presidente della Regione Lazio

All’assessore alle Infrastrutture ed Ambiente Fabio Refrigeri

Al Presidente della VI Commissione Ambiente On. Enrico Panunzi

E p.c. ai Consiglieri Regionali:

Giancarlo Righini, gruppo Fratelli d’Italia-AN

Gino De Paolis, gruppo SEL

Massimiliano Valeriani, gruppo PD

Sindaco di Anzio

Oggetto: comunicazione urgente relativamente alla messa in sicurezza del “molo” costruito a protezione degli antichi resti del porto neroniano – Anzio

Spett.li,

lo scorso 11 Maggio il nostro Comitato (denominato Comitato per la Tutela della Villa e Grotte di Nerone), rappresentato per l’occasione, dalla Dott.ssa Chiara Di Fede, Francesco Silvia e Claudio Tondi, ha preso parte, su Vostro invito, all’audizione, chiesta dal consigliere regionale Giancarlo

Righini,  presso la VI Commissione Ambiente.

Nel corso della suddetta audizione, disertata dal Comune di Anzio, i nostri delegati hanno rappresentato e sollevato criticità, da Voi poi ulteriormente sottolineate e discusse in corso di colloquio, sulla mancata messa in sicurezza del manufatto – “molo” – in cemento realizzato a “protezione degli antichi resti del porto neroniano”, nel sito archeologico comprensivo della Villa imperiale e delle c.d. Grotte di Nerone, consegnando inoltre agli atti della Commissione una ricca e dettagliata documentazione fotografica.

A tal proposito i tecnici ARDIS presenti all’audizione, nelle persone dell’Ing. Paolo Lupino, dirigente Area Difesa Coste, dell’Arch. Manuela Morbegno, responsabile del Procedimento e del Dr. Antonio Luigi Maietti, direttore dei lavori, informavano la Commissione ed i partecipanti che i lavori di messa in sicurezza dell’area, ancora cantieristica e gravemente in stato di abbandono, sarebbero iniziati a brevissimo termine, anche in virtù dell’inizio della stagione estiva, al fine di prevenire eventuali incidenti.

Su sollecitazione dei nostri delegati, con il parere favorevole dell’Assessore all’Ambiente ed alle Infrastrutture Fabio Refrigeri e del Presidente della Commissione, veniva altresì proposta la convocazione urgente di un tavolo tecnico (Regione, ARDIS, Comune di Anzio ed il nostro Comitato) al fine di definire lo stato dell’arte dei lavori, che ricordiamo essere stati sospesi a seguito dell’interdittiva antimafia intervenuta sulla ditta appaltatrice ICEM s.r.l., e di valutare le obiezioni e le perplessità da noi sollevate ed a Voi esposte.

Alla luce dell’incidente verificatosi ad Anzio, in data 5 Luglio c.m, proprio sul manufatto oggetto di discussione, che ha comportato il ferimento grave di un bagnante, fatta salva la evidente responsabilità dello stesso che non ha osservato i divieti di accesso al molo ed in virtù degli impegni assunti dai rappresentanti dell’amministrazione regionale in sede di audizione, chiediamo che si proceda, senza ulteriore indugio, alla convocazione del tavolo tecnico promesso e concordato, in tempi quanto più possibile consoni e tempestivi, a tutela dell’area archeologica in oggetto e nell’esclusivo interesse della città di Anzio nonché della sicurezza di quanti la vivono.

Certi di cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.

I portavoce del Comitato Tutela Villa e Grotte di Nerone

Dott.ssa Silvia Bonaventura

Dott.ssa Chiara Di Fede

Francesco Silvia