ARRIVA IN DIOCESI IL VESCOVO DI ANZIO

ARRIVA IN DIOCESI IL VESCOVO DI ANZIO

Visita ad Anzio del Vescovo titolare dell’antica Diocesi Anziatina Mons. Oscar Eduardo Miñarro concelebrerà una S. Messa presso la Chiesa Madre dei Ss. Pio e Antonio domenica 28 gennaio alle ore 12,00

La comunità cittadina di Anzio è in festa per l’arrivo del suo Vescovo Titolare. La sede titolare è una sede episcopale che ha cessato di essere un territorio definito sotto il governo ecclesiastico di un Vescovo, ma che continua ad essere assegnata a un Vescovo al quale però non si conferisce alcuna giurisdizione.

E’ certo che Anzio in antichità fu sede episcopale sebbene siano poche le notizie circa la Diocesi di Antium che secondo alcuni studiosi aveva in Sant’Ermete il suo Patrono. Della Diocesi Anziatina si conoscono i nomi di alcuni vescovi come Gaudenzio che partecipò nel 465 al sinodo di Roma. Si sa poi dell’esistenza del vescovo Felice che partecipò nel 487. Il suo successore Vindemio presenziò ai sinodi del 499 e 501.

La Diocesi anziatina fu poi soppressa a seguito delle incursioni barbariche e venne poi inglobata in quella attuale di Albano. Ora affidata alle cure  pastorali con il suo vescovo di Mons. Marcello Semeraro.

Il 19 settembre 2016 Mons. Oscar Eduardo Miñarro  – attualmente Vescovo Ausiliare della Diocesi di Merlo Moreno in Argentina – è stato nominato da Papa Francesco Vescovo Titolare della Diocesi Anziatina. Mons. Minarro è già venuto in Anzio  –  si trattò di  una visita fugace –  con la promessa  di tornare.

E dal 25 gennaio Mons. Miñarro, sarà in Anzio per visitare le varie comunità ecclesiali cittadine anziati ma concluderà la sua visita presso la Chiesa Madre con una solenne concelebrazione eucaristica domenica 28 gennaio 2018 alle ore 12 a cui parteciperanno tutti i parroci di Anzio ed il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, insieme alle autorità civili e militari.

Voglio dare il mio più caloroso benvenuto tra noi a Mons. Miñarro – dichiara il parroco della Chiesa Madre di Anzio P. Francesco Trani – augurandogli un fedele servizio alla comunità diocesana di Merlo Moreno. Assicuro il mio costante ricordo nella preghiera certo che anche lui avrà nel cuore il grato ricordo e la costante preghiera per le comunità parrocchiali della sua diocesi titolare!”.

,