ANGELA  IANTOSCA  A  ‘BOOK42 ON TOUR’

ANGELA IANTOSCA A ‘BOOK42 ON TOUR’

Secondo incontro del viaggio itinerante tra la letteratura contemporanea

Sabato 17 marzo è andata in scena anche la seconda presentazione di ‘BOOK42 on tour’, la rassegna di 7 presentazioni itineranti di libri ed autori, organizzata dall’Associazione Culturale 00042.

Dopo la location della libreria ‘Magna Charta’ del primo incontro, stavolta il pubblico è stato accolto dalla magnifica atmosfera classica del Salone d’ingresso del Museo Civico Archeologico di Anzio, dove tra decine di reperti di epoca romana e il bellissimo pavimento in mosaico, uno dei gioielli raccolti nella villa seicentesca appartenuta ai principi Pamphilj, Giancarlo Calderaro -tra l’altro curatore dell’intera manifestazione- ha presentato l’ultima fatica edita dalla giornalista e scrittrice Angela Iantosca ‘Voce del verbo corrompere’ (Maria Margherita Bulgarini Editore).

Partendo dalla rilettura dei classici, da quelli antichi ai più moderni, l’autrice ha raccolto la storia della corruzione nei secoli, un’istituzione (se così la vogliamo chiamare) che sembrerebbe vecchia quanto il mondo.

Un viaggio attraverso la letteratura, per raccontare la storia di corrotti e corruttori, di chi ha fissato per sempre sulla carta vicende realmente accadute che hanno travolto i politici o che non li hanno nemmeno sfiorati, per raccontare di come i potenti hanno sempre cercato di sopraffare i più deboli e di come la corruzione morale, dei corpi, dei costumi, della politica abbia origine antica.”

Durante l’incontro in cui sono stati toccati diversi ed interessantissimi argomenti, la giornalista ha narrato ai presenti alcuni episodi, da lei stessa vissuti in prima persona, durante i suoi viaggi di lavoro, che le hanno dato modo di capire come la corruzione va di pari passo con la mafia ed altre organizzazioni malavitose e di come, queste, operano all’interno del nostro territorio.

“Se la corruzione non esistesse non ci sarebbe la mafia che, grazie ad essa vive e prospera ai danni dello stato e sopratutto dei cittadini –ha specificato la Iantosca- Io non ho una ricetta per debellare questo male, quello che posso dirvi è che tutti noi dobbiamo sforzarci di cercare di migliorare, tutti noi insieme possiamo creare una rete per combattere e debellare questo male antico.”

Messo in archivio anche questo bellissimo evento, gli incontri di ‘B000K42 On Tour’

continueranno sabato prossimo, 24 Marzo presso la Libreria Fahrenheit 451 di Nettuno, dove lo stesso Giancarlo Calderaro, coadiuvato da Maurizio D’Eramo presenteranno il libro ‘C’era una volta Roma’  (Newton Compton Editore) di Alessandra Spinelli e Piero Santoanastaso, un tuffo nella storia e nell’aneddotica della capitale, attraverso mille particolari interessantissimi.

Da non mancare.

 

, , ,